Cos’è Garage Gallery?
Se mi si pone una domanda del genere,potrò solo rispondere che è l’occasione giusta per vedere quanto la passione sia in grado di muovere gli animi degli organizzatori (seppur provati già da stressanti giornate lavorative!) a mettere in scena un gran bello spettacolo, capace di riunire l’Italia da Nord a Sud e da Est ad Ovest, in nome di un interesse comune per le moto, per il vintage e tutte le sue sfumature o per un mondo che desta sempre un pò di curiosità: le barbe e i baffi.
Garage Gallery è un concentrato di passioni che esplode nell’arco di due giorni (questa volta il 2 e il 3 marzo 2019) a Bari e che, come ha più volte sottolineato l’assessore del Comune di Bari , Pietro Petruzzelli: “ha il senso dell’estetica come trade union”, filo conduttore che unisce magicamente universi che, a prima vista, sembrerebbero non avere alcuna connessione.
Ma la conferma di quanto la bellezza sia alla base di questa expo, la offre già la location, il Palamartino che, con il suo allure vintage, tipico esempio di stie liberty, ha accolto e coccolato per il terzo anno consecutivo, i visitatori in questo viaggio appassionato nel tempo.

Foto Teresa Romano Fine Art Photography

L’entusiasmo e l’energia di Donato Spinelli e Franky Rockers, alias Franco di Terlizzi, sono stati costantemente nell’aria contagiando gli astanti, il cui sguardo ha avuto la possibilità di vagare, liberamente, tra una rossa fiammante moto d’accelerazione che solca il lago salato di Bonneville e un baffo strabiliante e insolito che si aggira fiero per il Garage Gallery in attesa di partecipare alla terza edizione del Contest “Barba E Mustacchi”, come sempre guidato abilmente da da Nicola Borrelli e Marcello il Gitano.


Moto e universo Barba e baffi hanno avuto un ulteriore merito quest’anno. Entrambi hanno catalizzato l’attenzione di professionisti del settore provenienti da tutta Italia, giunti a Bari per partecipare come giurati ai due contest dedicati:” Special Motorcycles” e “Barba E Mustacchi“.
Il contest tutto dedicato alle due ruote ha visto in giuria esponenti di spicco come Dino Romano di Moto dal Cuore, Giuseppe Leone detto Big Lion referente Italia di Highway Hawk, Francesco Bellesi di Kentauros design e la partecipazione straordinaria di Rino Scala di Cafe Ricycles.

Foto Teresa Romano Fine Art Photography

 

 

Barba E Mustacchi” ha riunito in terra di Bari un nutritissimo gruppo di delegazioni barbute. A partire dai più vicini spazialmente, Renato Bruno,il Presidente della Proloco di Montemesola, location dello storico “Festival dei baffi” e due dei barbers che ci invidiano in tutta la penisola: Adriano Calvetti e Sepp Giuseppe Cavallo. Passando per il centro Italia con il Presidente della più grande community online “Barba e mustacchi” Fabrizio Lolli, salendo verso il Nord Italia con Cristian Copiosi, Alessandro Battioli e Omar Malgrati del neonato e attivissimo gruppo dei Titans, Diego Bazoli, Diego Civera e Alberto Bresciani rapprentanti dello storico gruppo dei Locatelli e del più giovane ma dal grandissimo cuore Bearded Brixia e,infine, il Baffo più lungo d’Italia, Mr Jp in compagnia di Fabrizio Bottas, King della precedente edizione.

Foto Teresa Romano Fine Art Photography

Solo questo lungo elenco è la conferma di quanto la passione non metta limiti ai km da percorrere.

Ok, ma qui si parla solo di passioni declinate al maschile? Assolutamente no!
Il tocco femminile in un evento come questo c’è e si vede, Le donne sono protagoniste con l’impronta elegante e vintage anni’50 di Magda Miss Monroe Clothing. Le sue Pin Up seducenti e ammalianti sono state il giusto mix di energia e femminilità, in grado di allietare l’occhio del visitatore/trice, regalando un’atmosfera d’altri tempi.
Lo sguardo ha potuto così vagare si tra moto e baffi, ma anche tra bellissime Pin Up!

Barbara Laneve di Pop Up The Sunday arricchisce per il secondo anno consecutivo questo splendido spettacolo con il suo vintage market, scrigno al cui interno il design e l’artigianato dal sapore retrò sono sempre una bella, bellissima conferma.

Possibile che tante e differenti passioni abbiano come unico comune denominatore il Garage gallery?
La risposta è affermativa!

Foto di Andres Green

Tant’è che quest’anno oltre allo swing, costante colonna sonora delle due giornate grazie ai vinili e al trombone dell’unico ed inimitabile Eddy de Marco e ai lindy hoppers della scuola Pentagramma di Bari, cui è toccato piacevolmente l’intrattenimento del sabato sera con la live band “Guido di Leone Swing Legacy”, un sottofondo senza soluzione di continuità è stato quello degli aghi carichi di inchiostro che hanno lasciato (a chi ha voluto ,si intende!) un ricordo indelebile di questa edizione del Garage Gallery nel settore dedicato all’arte e alla passione per i tatuaggi.

Foto Teresa Romano Fine Art Photography

 

 

Cala il sipario su questa terza edizione, ma siamo già pronti per le emozioni che ci regalerà il Garage Gallery 2020!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *